11 marzo 2016, Den Haag (L’Aia), Olanda: l’Orchestra di Fiati Città di Norcia esegue nuovamente la “Cantica de Sancto Benedicto”.

benedictus

Ancora una volta l’Orchestra di Fiati Città di Norcia ha avuto l’onore di eseguire la “Cantica de Sancto Benedicto”, in una occasione ed una sede particolarmente prestigiose.
L’occasione è offerta dalle Celebrazioni benedettine 2016 nelle terre di San Benedetto Norcia-Subiaco-Cassino, evento posto sotto l’alto patrocinio del Parlamento europeo.

Dep. San Benedetto 2r
Come ogni anno, nelle tre città particolarmente legate alla vita di San Benedetto, sono organizzate numerose attività in onore del Santo con inizio a Norcia, nella Basilica che sorge sulla casa natale dei Santi Benedetto e Scolastica, dove avviene l’accensione della Fiaccola Benedettina “Pro Pace et Europa Una” che, dopo aver attraversato vari luoghi in Italia ed all’estero, torna a Norcia per la conclusione dei festeggiamenti.

Den-Haag-uit-de-lucht-foto-Den-Haag-Marketing
Quest’anno la Fiaccola è stata accolta anche in Olanda, dove, oltre agli incontri istituzionali, il giorno 11 marzo, a Den Haag (L’Aia), in un luogo particolarmente suggestivo ed importante a livello religioso, The Chuch of Our Saviour, è stata celebrata una solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Nunzio Apostolico e dal Vescovo di Den Haag, alla compresenza del Priore del Monastero di Norcia, Padre Cassian Folsom e del Rappresentante dell’Abbazia territoriale di Subiaco, Don Luigi Tiana.

images

La celebrazione è stata animata dal Coro polifonico “Città di Subiaco” e dal Coro “San Benedetto-Città di Norcia”, diretti dal Maestro Stefano Quaresima.

Pagina singola
Al termine della funzione religiosa è seguito il Concerto “Cantica de Sancto Benedicto” eseguito dall’Orchestra di fiati “Città di Norcia” e dalle Corali “Città di Subiaco” e ”Città di Norcia” con il soprano Francesca Bruni, voce solista, diretti dal Maestro Filippo Salemmi, alla presenza del compositore olandese Jacob De Haan, autore del brano in onore di San Benedetto, commissionato nel 2007 dalla Città di Norcia in onore di Papa Benedetto XVI, all’indomani della sua elezione.

Cantica personaggi

Particolare emozione anche per il Soprano Francesca Bruni che ha di nuovo eseguito la Cantica dopo aver ricoperto il ruolo di voce solista anche nella prima esecuzione assoluta.

Dep. San Benedetto1r
Ancora un’occasione di grande rilievo per l’Associazione Culturale “Complesso Bandistico Città di Norcia”, presieduta da Carlo Maneri, e per l’Orchestra di Fiati Città di Norcia, che hanno curato la realizzazione del concerto di Den Haag durante il quale è stata eseguita la “Cantica de Sancto Benedicto” a cui resteranno sempre legati per averne eseguito la Prima Mondiale il 10 luglio 2007.

locandina cantica prima1

Annunci

10 Luglio 2007: Norcia, prima esecuzione assoluta mondiale della “Cantica de Sancto Benedicto” di Jacob De Haan

locandina cantica prima1

 

     10 Luglio 2007: una data molto importante per l’Orchestra di Fiati Città di Norcia che ha avuto l’onore di eseguire in prima mondiale assoluta la “Cantica de Sancto Benedicto”del compositore olandese Jacob De Haan, commissionata dal Comune di Norcia in onore di Sua Santità Papa Benedetto XVI, presentata in occasione delle Celebrazioni di San Benedetto da Norcia, Patrono principale d’Europa.

 

5996427

 

Indelebile il ricordo della Basilica di San Benedetto a Norcia, gremita di spettatori tra cui, seduto tra gli spettatori nelle prime file, il Maestro De Haan.

 

151014Jacob-De-Haan2

 

Ad eseguire il pezzo, oltre all’Orchestra di Fiati anche la Corale Gildo Antonioni di Norcia, la Corale Santa Rita di Cascia, la Corale Santo Spirito di Perugia, all’organo la Prof.ssa Rosella Tonti e, voce solista, il Soprano Francesca Bruni con la direzione del Maestro Filippo Salemmi.

 

locandina cantica prima 2

 

Alla tensione, dovuta al forte senso d’attesa prima dell’ascolto di un pezzo tanto importante, è seguito, alla conclusione dell’esecuzione, un lunghissimo e fragoroso applauso, anche da parte dello stesso Maestro De Haan, che, con calore, ha ringraziato tutti gli esecutori.

 

San-Benedetto_Norcia

Dopo quella prima esecuzione, la Cantica ha fatto il giro del mondo, eseguita in occasioni e sedi prestigiose da illustri interpreti. Un modo per portare San Benedetto in tante terre diverse attraverso la musica.

benedictus

Festival Musicale del Nuovo Anno 2013: fervono i preparativi per il Complesso Bandistico città di Norcia

(29 dicembre 2012)

Mancano ormai pochi giorni ai concerti del “Festival Musicale del Nuovo Anno”.

I componenti del Complesso Bandistico, diretti dal M° Filippo Salemmi, stanno lavorando alacremente per mettere a punto i pezzi con cui allieteranno il pomeriggio di martedì 1 gennaio 2013 con l’ormai tradizionale “Concerto di Capodanno” che si terrà a Norcia, presso il Teatro Comunale, con inizio alle ore 18.30.

Saranno presenti il tenore Davide Sotgiu, alla sua prima esibizione sul palco del Teatro nursino ed il soprano Francesca Bruni, già più volte ospite del Complesso Bandistico in occasione del Concerto di Capodanno e, precedentemente, in una occasione di particolare prestigio, nel luglio 2008, quando, insieme al “ Complesso bandistico Città di Norcia”, con la direzione del M° Filippo Salemmi, ha eseguito “Cantica de Sancto Benedicto” di J.De Haan, in prima esecuzione mondiale, alla presenza dell’autore.

Durante il concerto saranno eseguiti pezzi di carattere lirico-sinfonico di autori di particolare rilievo tra i quali Gioachino Rossini, Gaetano Donizzetti e Giuseppe Verdi di cui nel 2013 ricorrerà il bicentenario della nascita. (a breve il programma completo)

Conosciamo meglio i due illustri e graditi ospiti del Concerto di Capodanno.

Francesca Bruni nasce a Perugia dove si laurea in Scienze dell’educazione presso l’Università degli Studi e si diploma in canto col massimo dei voti presso il Conservatorio F.Morlacchi.

Dal 2001 ha intrapreso l’attività artistica debuttando nei ruoli di Susanna e Zerlina nelle opere Le nozze di Figaro e Don Giovanni di W. A. Mozart sotto la regia di Patrizia Gracis.

Negli anni 2003-2004 collabora col Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, partecipando al Tour in Giappone nel gennaio e giugno 2004. Nel dicembre dello stesso anno debutta al “Teatro Borgatti” di Cento diretta dal M° Claudio Desderi e con la regia di Matelda Cappelletti in Don Giovanni (Zerlina) e nel 2005 in Falstaff (Nannetta) di G.Verdi.

Nel luglio 2006 interpreta ancora i ruoli di Susanna e Zerlina in occasione della Settimana Mozartiana presso il “Teatro Marrucino” di Chieti (Aq). Si esibisce al “Teatro Greco di Segesta” in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Siciliana. Debutta Frasquita nella Carmen di Bizet a Catanzaro e a Reggio Calabria con la regia di Flavio Trevisan e sotto la direzione del M° Guillaume Tourniaire.

A marzo 2007 e 2008 è al Malta’ s National Theatre con il Falstaff (Nannetta) e Clorinda ne “ La Cenerentola” di G.Rossini, sotto la direzione del M° Michael Laus e la regia di Giovanni Dispenza. Debutta, con i Solisti di Perugia e la regia di P. Gracis, ne La Serva Padrona di G.B.Pergolesi; ad Asti è Norina nel Don Pasquale di G.Donizetti sotto la direzione del M° Claudio Desderi la regia di Tommaso Rotella.

A luglio, in onore di Papa Benedetto XVI, esegue in prima esecuzione mondiale “Cantica de Sancto Benedicto” di J.De Haan con il “ Complesso bandistico Città di Norcia” diretta dal M° Filippo Salemmi.

È nuovamente Serpina ne “La Serva Padrona” di G.B.Pergolesi al Teatro Gentile di Fabriano con il “Florilegio Musicale” su strumenti originali e la regia di Marco Bellussi. Collabora, nei mesi di novembre e dicembre con il “Teatro Sociale di Como As.Li.Co” in alcuni concerti “Magie e follie, l’opera e l’operetta “.

È attualmente in Compagnia Stabile di canto presso il Teatro Marrucino di Chieti con la quale ha già debuttato, tra la fine del 2007 e l’inizio del 2008, i ruoli di Musetta ne La Bohème di G.Puccini, Elisetta ne Il matrimonio segreto di D.Cimarosa, Ruffina ne Il cavaliere errante di T.Traetta e Rosina ne Il Barbiere di Siviglia di G.Rossini con i Maestri F.Maestri, V.Clemente, P.Murray, M.Moresco e la regia di Ugo Gregoretti e Michele Mirabella.

Con l’Orchestra di Massa e Carrara diretta dal M° G.Loprieno e la regia di E.Stinchelli è Nella in Gianni Schicchi di G.Puccini di cui debutterà anche Lauretta in collaborazione con la Chigiana di Siena diretta dal M° G.Gelmetti.

E’ risultata vincitrice del 2° Premio“Concorso T.Traetta” di Bitonto.

Con la FAM, Fondazione Alma Mater presso Villa Gandolfi Pallavicini, Bologna, ed in collaborazione con RAISAT PREM1UM, realizza “ Don Giovanni in Villa”, da un’idea di Fausta Molinari, la partecipazione di Gaia Servadio e la collaborazione del Prof. Maurizio Giani, condotto da Claudio Desderi.

Si perfeziona con i Maestri Mirella Freni, Gabriella Tucci, Gianni Raimondi, Claudio Desderi, Michele Pertusi, Dario Lucantoni presso “L’Ateneo Internazionale della Lirica” di Sulmona, la “Primadonna Voice Academy” di Parma e ”Accademia della Voce” di Torino.

Nel 2011, nell’ambito del Concorso internazionale “Premio Spiros Argiris”, viene selezionata per la Masterclass europea finalizzata all’allestimento de Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini nel ruolo di Rosina, con la supervisione artistica del Maestro Enzo Dara, la direzione del Maestro Elisabetta Maschio e la regia di Renato Bonajuto.

Con Opera 2001 ha recentemente interpretato il ruolo Pamina ne Il Flauto Magico di W. A. Mozart e Musetta de La Bohème di G. Puccini in numerosi ed importanti teatri spagnoli ( Toledo, Zaragoza, Alicante, Valencia ecc…) . Attualmente è impegnata con Supierz Music Management per una tournèe in Olanda con Rosina de Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini.

 

Davide Sotgiu è nato e ha studiato a Perugia dove si è diplomato in oboe presso il Conservatorio “Francesco Morlacchi” svolgendo dapprima attività come strumentista.

Successivamente studia canto e segue corsi di perfezionamento con vari docenti tra cui Sesto Bruscantini, Renato Bruson, Ruggero Raimondi, Raina Kavaibanska, Veriano Lucchetti, Mietta Sighele, Luciano Pavarotti e Mirella Freni. Inizia la sua attività come cantante collaborando con diverse istituzioni quali la Sagra Musicale Umbra e l’Accademia Filarmonica Romana.

Nel 2002 è risultato tra i vincitori del 56° Concorso Comunità Europea per Giovani Cantanti Lirici del Teatro Lirico Sperimentale “Adriano Belli” di Spoleto e nel biennio 2002 – 2003 ha cantato ne “La prova di un’opera seria” di Gnecco, “Il filosofo di Campagna” di B. Galuppi, “Le nozze di Figaro” di W. A. Mozart, “Don Pasquale” G. Donizetti, “La Traviata” di G. Verdi. Con lo stesso Teatro ha preso parte a varie tournée in Canada, Polonia, Ungheria e Giappone. Nel 2003 ha debuttato ne “Il Matrimonio Segreto” di D. Cimarosa a San Marino.

Nel 2004 è stato impegnato presso l’Opéra National du Rhin (Strasburgo) nell’allestimento dell’opera “Reigen” di P. Boesmans che è andata in scena a Strasburgo, Colmar, Mulhouse, Parigi, Losanna. Nel 2005 canta a Ginevra presso il Gran Teatro nel “Tristano e Isotta” di R. Wagner (Jungen Seemanns e ein Hirt) dir. A. Jordan, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma dove prende parte alla messa in scena della “Nave a tre piani” di Carlo Boccadoro e nel “Thamos re d’Egitto” di W.A.Mozart diretto dal M° Fabio Biondi, nella “Turandot” (Pong) di G. Puccini al Sejong Center di Seul (Corea) sotto la direzione del M° Carlo Palleschi. Nello stesso anno debutta allo Sferisterio di Macerata nel “Don Carlo” di G. Verdi sotto la direzione del M° Gustav Kuhn.

Nel 2006 torna al gran Teatro di Ginevra dove canta nell’ Hamlet di A. Thomas sotto la direzione del M° Michel Plasson e nella “Spring Symphony” di B. Britten. Debutta in “Lucia di Lammermoor” di G. Donizetti con il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto e nell’Adelia, sempre di Donizetti, con l’Orchestra Haydn di Bolzano sotto la direzione del M° Gustav Kuhn. A Varsavia canta nella “ Messa in Do Maggiore op. 86” di L. van Beethoven sotto la direzione del M°Jesus Lopez-Cobos.

Nel 2007 ha cantato “Il Signor Bruschino” all’Accademia di Santa Cecilia di Roma, nell’Amica di P. Mascagni al Festival della Valle d’Itria e nel “Tutti in Maschera” di Carlo Pedrotti nei Teatri di Savona,Piacenza e Rovigo.

Nel 2008 è stato impegnato nel Rigoletto di G. Verdi presso lo Stadt Theater di Berna, nel Matrimonio Segreto di D. Cimarosa, ne La Traviata di G. Verdi oltre che a numerosi recital tra i quali uno con l’Orchestra Sinfonica di Malta.

Nel 2009,allo Stadt Theater di Berna debutta ne “Il cavaliere della Rosa” di R. Strauss. Nello stesso anno torna a cantare il ruolo di Alfredo nella “Traviata” di Verdi, il Duca di Mantova nel “Rigoletto” di Verdi presso il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto e in Spagna, ha cantato nella Missa in tempore belli di F.J. Haydn.

Oltre ad altri, svariati impegni è stato protagonista nell’Ernani di G. Verdi e nell’Adelia di G. Donizetti in Svizzera, ha debuttato Tragedie de Carmen con il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto e ne Les Troyans di V. Berlioz a Varsavia sotto la direzione del M° V. Giergiev. Ha recentemente interpretato Alfredo nella Traviata a Danzica sotto la direzione del M°J. Latham-Koenig.

Intensa risulta l’attivita concertistica in Italia e all’estero e la collaborazione con le varie orchestre sinfoniche che svolge costantemente.

Un pomeriggio interessante, dunque, per iniziare il Nuovo Anno 2013 con le note del Complesso Bandistico, il bel canto di Francesca Bruni e Davide Sotgiu e tutto il calore e l’ospitalità della Città di Norcia.

Vi aspettiamo!

Martedì 1 gennaio 2013 ore 18.30

Norcia, Teatro Comunale