International Music Project 2016: luglio in musica a Norcia.

domina-musica

 

logo america

Si sta svolgendo in questi giorni la fase italiana dell’International Music Project, come già da noi descritto nella nostra pagina “International Music Project 2016” e nell’articolo “Luglio in musica” ,  un folto numero di musicisti italiani e stranieri, tra cui numerosi componenti del Complesso Bandistico Città di Norcia e della Banda Musicale Città di Bevagna uniti nella Wind Symphony Norcia-Bevagna, stanno preparando un ricco e significativo programma musicale tra cui spiccano importanti brani in prima esecuzione mondiale  ( “Laudate” del Maestro Zaninelli che sarà prossimamente a Norcia per il II Simposio per Orchestra di Fiati, e “Symphony n. 3, II Mouvement” del Maestro Giancarlo Aquilanti), da offrire al pubblico in una serie di concerti: il primo a Perugia, presso la Chiesa di San Pietro, domani 6 Luglio, successivamente a Gubbio il 7 Luglio, a Foligno il giorno 8 Luglio e per terminare il tour italiano a Norcia, il 9 Luglio.

Subito dopo il gruppo partirà per la Germania dove eseguirà altri concerti altrettanto di rilievo.

Appuntamenti importanti da non perdere di cui vi daremo altri dettagli.

logo america

domina-musica

International Music Project 2015-2016: Project B Concerti Finali

logo america

Nell’ambito dell’International Music Project 2015-2016 l’Associazione Culturale “Complesso Bandistico Città di Norcia”, la Banda musicale Città di Bevagna, i Comuni di Norcia e Bevagna, il Conservatorio “Morlacchi” di Perugia, la Carroll University, la Drexel Unyversity, la Mississipi State University a conclusione della fase B del Progetto hanno il piacere di presentare:

INTERNATIONAL  WIND  ENSEMBLE

Composto da

Studenti del Conservatorio “Morlacchi di Perugia”  (Section Wind and percussion)

American students from Carroll University guests in Perugia 

Wind Symphony di  Bevagna – Norcia

CONCERTI  FINALI

11 Luglio    Perugia, Conservatorio “Morlacchi” ore  21.00

12 Luglio   Norcia, Auditorium di San Francesco ore  21.00

13 Luglio   Foligno, Palazzo Trinci  ore 19.00

Direttori:
Larry Harper    Carroll University Wisconsin
Wesley Broadnax   Drexel University Philadelphia
Filippo Salemmi    Guest conductor Manoa University – Carroll University
Conductor of Wind Symphony of Bevagna and Norcia

logo america

Gran Gala Lirico 2015: cronaca per immagini…e non solo.

 

buon-2015-oro-eleganteAnche quest’anno il Complesso Bandistico Città di Norcia ha voluto salutare il nuovo anno con un Gran Galà Lirico, con la musica dell’Orchestra di Fiati Città di Norcia e la voce di quattro bravi interpreti umbri con i quali collabora ormai da tempo. Si tratta del Soprano Francesca Bruni, del Mezzosoprano Elisabetta Pallucchi, del Tenore David Sotgiu e del Baritono Leonardo Galeazzi, diretti dal Direttore Artistico del Complesso bandistico Città di Norcia, il Maestro Filippo Salemmi.

La manifestazione ha avuto luogo presso il Teatro Comunale di Norcia che ha accolto il pubblico mostrando il suo magnifico sipario, un’opera d’arte del Maestro Omar Galliani.

IMG_0085Quest’anno ci piace descrivere il Concerto attraverso le immagini dei momenti salienti. In particolare descriveremo il programma del Concerto mostrando una immagine per ognuno dei 18 pezzi eseguiti.

Quindi, non solo parole…..

IMG_0090Il primo pezzo eseguito è stato “Marcia per il Sultano” di Gioachino Rossini eseguita dall’Orchestra di Fiati città di Norcia.

IMG_0091Il Baritono Leonardo Galeazzi ha interpretato il secondo pezzo in programma, tratto dall’opera “La Traviata” di Giuseppe Verdi, “Di Provenza il mar, il suol”,

IMG_0092 proseguendo con il “Coro dei gitani” da “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi.

IMG_0096Il primo pezzo eseguito dal Soprano Francesca Bruni è stato “Tacea la notte placida”, ancora dal “Trovatore”,

IMG_0101opera da cui è tratto anche “Stride la vampa”, brano eseguito dal mezzosoprano Elisabetta Pallucchi.

IMG_0108L’Orchestra di Fiati Città di Norcia ha quindi eseguito “Champagne Galop” di Hans Christian Lumbye.

IMG_0115Il programma lirico è ripreso con un pezzo di Geoges Bizet tratto dall’opera “Carmen”: “Preludio- Votre toast, je peux le rendre” cantato dalla calda voce di Leonardo Galeazzi.

IMG_0129Elisabetta Pallucchi e David Sotgiu hanno quindi eseguito “Non ti scordar di me” di E. De Curtis, Fumò, Mariscka.

IMG_0148David Sotgiu ha proseguito interpretando, il primo brano tratto da “Il Rigoletto” di Giuseppe Verdi “Questa e quella per me pari sono” (Atto primo, Scena prima).

IMG_0139

IMG_0145Ancora un duetto con Francesca Bruni e Leonardo Galeazzi che hanno eseguito il secondo brano tratto dalla stessa opera “Tutte le feste al tempio” (Atto secondo, Scena sesta).

IMG_0152David Sotgiu ha quindi eseguito il terzo pezzo tratto da “Rigoletto”: “La donna è mobile” (Atto terzo, Scena seconda).

IMG_0158Il quarto ed ultimo pezzo tratto da “Rigoletto” è stato “Bella figlia dell’amore” (Atto terzo, scena terza) eseguito in modo particolarmente coinvolgente dai quattro interpreti Baritono, Tenore, Mezzosoprano e Soprano.

IMG_0173A questo punto, un altro coinvolgente brano strumentale, con la tradizionale partecipazione del pubblico che ne ha scandito il ritmo “diretto” dal Maestro Filippo Salemmi, “Petersburger Schlittenfart” di Richard Eilenberg.

IMG_0182“Nessun dorma” tratto da “Turandot” di Giacomo Puccini è stato interpretato dal Tenore David Sotgiu, penultimo brano del programma ufficiale.

IMG_0206Prima di avviarsi alla conclusione della serata, il Presidente del Complesso Bandistico Città di Norcia, Carlo Maneri, dopo aver chiamato sul palco il Sindaco del Comune di Norcia, Nicola Alemanno, ha voluto salutare  le numerose autorità civili e religiose intervenute e tutti quanti hanno collaborato all’organizzazione della manifestazione. Il Presidente ha ringraziato particolarmente il Maestro Filippo Salemmi, sottolineando il fatto che sarà chiamato a ricoprire un incarico di insegnamento, per un trimestre, presso la Carroll University nel Wisconsin, Università che ha collaborato con il Complesso Bandistico Città di Norcia e la Banda Musicale Città di Bevagna  alla realizzazione del progetto “L’Umbria Mistica di San Benedetto e San Francesco” di cui abbiamo tanto parlato. Il Presidente Maneri  ha quindi  ringraziato con calore  i ragazzi che compongono l’Orchestra di Fiati e gli illustri interpreti che da alcuni anni si esibiscono con il Complesso Bandistico.

IMG_0219Il Sindaco Nicola Alemanno ha esordito augurando ai molti turisti ed ai concittadini intervenuti un buon 2015, aggiungendo “Credo che  questo sia uno dei migliori inizi che si possano chiedere, acoltare questa musica da queste voci e da questi fiati credo che sia il migliore auspicio per il nuovo anno. Mi associo ai ringraziamenti fatti dal Presidente. Veramente di cuore un buon viaggio ed un buon lavoro al nostro Maestro Filippo Salemmi. E’ veramente un grandissimo onore che il nostro Direttore d’orchestra sia stato scelto da una delle più prestigiose Università degli Stati Uniti e che questa opportunità lavorativa arrivi a coronamento di un percorso avviato con  alcuni suoi collaboratori che ha visto Maestri altrettanto importanti impegnarsi a Norcia anche con i nostri ragazzi in un percorso  fondamentale,  che sta portando moltissimi dei nostri giovani a frequentare il Conservatorio con ottimi risultati. La musica è qualcosa di molto importante: io auguro sempre ai nostri giovani che possa accompagnarli durante tutto il loro percorso di vita.”

IMG_0226IMG_0229IMG_0234Si è quindi passati all’esecuzione dell’ultimo brano in programma “Libiam ne’ lieti calici” da “La Traviata” di Giuseppe Verdi interpretata dal Quartetto di cantanti al completo.

Prima di terminare, un brano fuori programma: “Moment for Morricone”, un medley di colonne sonore del famoso compositore tratte in particolare dal film “C’era una volta il west” film di Sergio Leone, accompagnate dalla splendida voce del Soprano Francesca Bruni.

IMG_0251Ha concluso la serata l’ormai tradizionale esecuzione dell’ “Inno di Mameli”, cantato da tutti gli intervenuti e….

IMG_0256………seguito da calorosi applausi che hanno coronato la splendida serata.

IMG_0212Dall’Associazione Culturale “Complesso Bandistico Città di Norcia” un grazie particolare ed a tutti voi un caloroso

buon-2015-oro-elegante

 

 

 

22 novembre: Concerto del Complesso Bandistico e presentazione di “Nursia, Eterna Sei!” inno per Norcia del Maestro Mauro Marani.

NSALAXXXVII-01_UMBRIAMIl primo Concerto  in cartellone tra quelli organizzati in occasione della festività  di Santa Cecilia è del Complesso Bandistico Città di Norcia.

Durante il concerto, che si svolgerà a Norcia  il 22 novembre, con inizio alle ore 18.30, presso l’Auditorium di San Francesco,  in prima esecuzione assoluta, alla presenza dell’Autore, sarà presentato  il pezzo

“Nursia, Eterna Sei!”

inno alla città di Norcia composto dal Maestro Mauro Marani con  elaborazione per Orchestra di Fiati del Maestro Filippo Salemmi, direttore del Complesso Bandistico Città di Norcia. Il pezzo sarà eseguito  con la partecipazione del Coro San Benedetto Città di Norcia, diretto dal Maestro Luca Garbini.

locandina Santa Cecilia inno leggera

Un Concerto importante, quindi, per la città di Norcia  che vanta una tradizione musicale importante e ben radicata: un brano che celebra in musica le sue caratteristiche, la sua gente, la sua cultura.

Per avvicinarci a questi importante pezzo prima di poterlo ascoltare, abbiamo chiesto al Maestro Marani di parlarcene e di descriverne le caratteristiche essenziali per poterlo meglio “assaporare” durante la sua prima esecuzione. Ringraziando il Maestro per la cortesia dimostrata nel rispondere alle nostre domande, riportiamo di seguito quanto ci ha detto sulla sua composizione.

NSALAXXXVII-01_UMBRIAMIntervista al Maestro Mauro Marani su  “Nursia, Eterna Sei!”

Maestro Marani, Lei ha composto “Nursia Eterna Sei”, un inno per la città di Norcia. Potrebbe spiegarci cos’è esattamente un inno?

L’inno, in generale, è una composizione poetica e musicale volta all’esaltazione del sentimento patriottico, religioso, mitologico o, comunque, a soggetti astratti e personalità superiori che evocano profondo rispetto, contemplazione e ammirazione da parte dei comuni mortali.

In questo senso, che tipo di struttura ha un Inno?

Di frequente la forma letteraria si presenta in una forma colta, aulica, a volte ermetica e sintetica nei contenuti espressi ma sicuramente densi di enfasi poetica. La partitura musicale, che è parte integrante dell’inno, almeno nell’accezione moderna, si presenta con una stesura complessiva breve (per favorirne da parte dei fruitori la memorizzazione tematica e l’orecchiabilità musicale) e normalmente grandiosa nell’arrangiamento per esaltare l’importanza del soggetto al quale è ispirato e dedicato.

A proposito dell’inno della città di Norcia da Lei composto, potrebbe darci qualche anticipazione sul testo?

Il testo dell’inno “Nursia, Eterna Sei!” descrive ed enfatizza quelle caratteristiche della città, fra tante altre, che mi hanno attirato maggiormente e degne di considerazione per essere valorizzate: la particolare collocazione geografica (Fieri monti che intorno s’ergono), le bellezze naturali, l’antichità storica del borgo, il carattere dei nursini (Prole umile) e, ovviamente, la figura più importante di Norcia, San Benedetto.

A che cosa si è ispirato per scrivere questo testo?

Il testo è nato dopo aver visitato Norcia varie volte e “respirandone” l’atmosfera umana benevola e accogliente, schietta e compassata, decisa e saggia, di chi abita una zona chiusa ed isolata, atmosfera abbastanza comune riscontrabile in Umbria in altre piccole città montane. Il tutto mi è sembrato appartenente ad una comunità di altri tempi (Vivi di onestà e santa umiltà, immaginaria un po’ come Shangri-la). Il testo in versione originale attuale, registrato e depositato SIAE, è composto da due strofe e ritornello. Sarebbe più sentito e coinvolgente per la cittadinanza se la stesura di altri versi, con le stesse metriche, fosse effettuata da persone o gruppi di studio locali: sono disponibile alla collaborazione in loco.

Per quanto riguarda la musica, da cosa ha tratto ispirazione?

Come per il testo sono state fondamentali le visite alla città per cercare di capirne le peculiarità, anche musicali, nascoste. Ho creato la parte strofica pensando ad un tema “popolare e immediato”, molto personale nella costruzione della linea melodica e nel sostegno armonico. L’andamento ritmico pacato è concepito per evocare le calme e sinuose brezze primaverili della natura circostante. Il ritornello, semplice e intuitivo nello svolgimento melodico (anch’esso a carattere popolare ) è più vigoroso nel declamare i “convincimenti” del testo con un crescendo delle sonorità, espresse per evidenziare l’affermazione dell’eternità di Norcia. Nella costruzione del ritornello mi sono ispirato ad un mio precedente “Inno della Pace” del 1989 e nel quale ho rivissuto delle particolari sensazioni di serenità scrivendo “Nursia, Eterna Sei!”. Degna di nota, l’originalità (per un inno di moderna concezione) dell’introduzione e la chiusura della composizione con una invocazione latina che auspica pace e abbondanza per l’Europa; severa e serena in stile Canto Gregoriano, concorre efficacemente alla partecipazione collettiva e sentita della piccola opera.

….A questo punto non ci rimane che aspettare con ansia la prima esibizione di sabato per poterlo finalmente ascoltare insieme a Lei.

V I  A S P E T T I A M O  T U T T I ! ! !

NSALAXXXVII-01_UMBRIAM

A Norcia il Progetto internazionale di scambio culturale Italia-USA: “L’Umbria Mistica di San Benedetto e San Francesco”

logo america locandina regalo

A Norcia, dal 20 al 25 agosto si tiene il Progetto internazionale di scambio culturale Italia-USA: “L’Umbria Mistica di San Benedetto e San Francesco” organizzato dal Complesso Bandistico Città di Norcia in collaborazione con la Banda Musicale di Bevagna e coordinato dal Maestro Filippo Salemmi.
Si tratta di un progetto di scambio musicale con la Carrol University del Wisconsin, di cui la prima parte è stata effettuata nel mese di aprile, quando l’Università americana ha ospitato un nutrito gruppo di giovani umbri provenienti dalle bande di Norcia e Bevagna. I musicisti umbri si sono uniti alla Carroll University Wind Symphony formando un unico Ensemble ed hanno suonato diretti dal Maestro Lawrence Dale Harper (prestigioso Direttore della Wind Symphony e Docente della Carroll University) e dal Maestro Filippo Salemmi (Direttore del Complesso Bandistico Città di Norcia e della Banda musicale di Bevagna) esibendosi nelle prime due tappe del loro “Concert tour 2014” tenendo due concerti: il primo a Madison (Wisconsin) il 25 aprile 2014, il secondo nell’Auditorium della Carroll University, il 26 aprile 2014.
In questi giorni si sta svolgendo la seconda parte del Progetto, durante la quale alcuni musicisti americani hanno ricambiato la visita dei loro colleghi italiani raggiungendoli in Umbria, soggiornando alcuni giorni a Norcia e a Bevagna, dove suoneranno insieme ancora una volta, diretti dal Maestro Harper, esibendosi in altri due concerti, nella parte umbra del Tour, uno a Norcia il 24 agosto e uno a Bevagna il 23 agosto, per poi partire tutti insieme alla volta di Ottobeuren, città gemellata con Norcia, dove terranno ancora un concerto il 28 agosto, presso la prestigiosa Kaiser Saal, in occasione del 1500° anniversario della fondazione della locale Basilica Benedettina.
Si tratta dunque di un  importante progetto, molto articolato e di grande spessore, descritto in modo più dettagliato in questa nostra pagina.
I due concerti umbri si terranno esattamente il 23 agosto a Bevagna presso l’Auditorium di San Domenico con inizio alle 21.45 (ingresso libero) e il 24 agosto a Norcia presso l’Auditorium di San Francesco con inizio alle ore 21.30 (ingresso libero).
Tante attività di grande spessore musicale, culturale e umano che dimostrano ancora una volta come la musica sia veramente un linguaggio universale capace di unire persone provenienti dalle esperienze più disparate e da culture ed ambienti anche molto diversi con grande profitto particolarmente per i musicisti più giovani.

logo america